Nei progetti Industria 4.0, l’edge computing assume una rilevanza sempre più grande dal momento che rappresenta una soluzione in tutte quelle situazioni in cui la raccolta, la trasmissione e l’elaborazione dei dati devono avvenire velocemente, in sicurezza e senza latenze né interruzioni di servizio.
E si colloca proprio nella logica dell’edge computing una delle più recenti proposte di Schneider Electric: i Micro Data Center (DC) Xpress.

Si tratta, di fatto, di Micro Data Center preconfigurati e connessi, che si possono distribuire a bordo della rete e che dispongono di infrastruttura fisica e software di gestione in un singolo alloggiamento preingegnerizzato e sicuro.
Utilizzano la suite software DCIM, StruxureWare for Data Center di Schneider Electric e sono basati sulla sua piattaforma architetturale integrata EcoStruxure. Sono gestibili anche da remoto e in cloud e possono integrare funzioni di protezione fisica, tra le quali lettori di chiavi per impedire gli accessi non autorizzati.

Scopri tutto sulle soluzioni di Micro Data Center Xpress di APC by Schneider Electric 

Data Center progettati per Edge e IoT da Schneider e configurati dai suoi partner

I Micro Data Center di Schneider sono pensati per applicazioni Edge e IoT, ovvero in tutte quelle situazioni in cui è importante portare contenuti e applicazioni più sensibili alla latenza il possibile vicino alle fonti di dati.
Sono disponibili sia nelle due configurazioni da 24 e 42U, sia in configurazioni personalizzabili: il data center può essere popolato e testato in fabbrica o presso la sede del partner locale di riferimento, prima della consegna e della messa in opera.
Per ottenere una soluzione Micro Data Center configurata e plug&play, secondo Schneider Electric possono bastare 2-3 settimane.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here