Il mondo dei Data Center è stato per molti anni inchiodato alle sue granitiche certezze, ma sicuramente negli ultimi anni non sono mancate le novità, prima tra tutte – naturalmente – l’avvento del cloud, che giustamente sta conquistando le dovute attenzioni di operatori specializzati e non. Ma c’è anche un altro importante cambiamento di cui abbiamo avuto modo di parlare in passato, vale a dire i micro data center. Quello che è meno noto è che, nelle giuste condizioni, i micro data center possono anche generare risparmi sui costi del 50% rispetto alla creazione di un data center dedicato.

 

colocation

Com’è possibile? Il segreto è lo sfruttamento delle infrastrutture dell’impianto preesistente in materia di potenza e raffreddamento (generatori, quadri, refrigeratori, ecc), che di solito presentano una capacità in eccesso a cui è possibile attingere. Ad esempio, un’infrastruttura fisica del data center di 1 MW di livello 1 costa circa 10,8 dollari per watt, mentre un micro data center da 5 kW può costare circa  5  dollari per watt, considerando una soluzione di infrastruttura fisica sicura completa composta da 1 rack , UPS, PDU, sistemi di monitoraggio e gestione ambientale.

Inoltre, bisogna considerare che, con i progressi delle apparecchiature informatiche, ciò che un tempo richiedeva 5-10 rack ora può essere inserito in uno spazio rack singolo o al massimo due. Consideratala tendenza all’aumento dei workload in futuro richiederà più capacità ai Data Center esistenti, una buona opzione può essere dunque quella di aggiungere micro data center. Che dal punto di vista dei costi possono rappresentare un’alternativa interessante ai costi per la creazione di un nuovo data center e, di conseguenza, migliorare il conto economico complessivo.

MICRO DATA CENTER: AMBIENTE DI ELABORAZIONE “PREFABBRICATO” E SICURO. SCOPRI PERCHE’

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here